La fitodepurazione è la soluzione per un futuro urbano sostenibile

La fitodepurazione è la soluzione per un futuro urbano sostenibile

Secondo l’International Water Association (IWA), per la prima volta nella storia umana, oltre la metà della popolazione mondiale, circa quattro miliardi di persone, vive in città o aree urbane. Questa tendenza sta accelerando negli ultimi decenni e attualmente la popolazione urbana globale è in aumento di circa il 2,4% su base annua. Questo fondamentale spostamento demografico significa che entro il 2050 due terzi della popolazione mondiale vivranno nelle città, il che richiederà risorse sempre maggiori per il loro approvvigionamento.

Le città sono i motori dell’economia globale, rappresentando attualmente circa l’80% della produzione economica globale. Questa cifra crescerà man mano che le città cresceranno per accogliere ancora più persone. Ciò rende sempre più importante l’integrazione della pianificazione urbana e di una gestione delle risorse idriche “giusta”. Uno dei problemi più critici per ottenere ciò è il bilanciamento della continua crescita della città senza fare danni irreparabili all’ambiente naturale.

 

Le zone umide forniscono una risorsa urbana importante

La rapida urbanizzazione, specialmente nei paesi a basso e medio reddito, comporta sfide immense, non più che per la gestione delle risorse idriche. Con il cambiare degli stili di vita, la domanda di acqua aumenta e la competizione tra acqua per consumo umano, agricoltura ed energia sta intensificando la domanda a un punto che non è più sostenibile. Le zone umide forniscono una risorsa vitale nella gestione della crescente domanda di acqua e anche come mezzo naturale per depurare le acque reflue.

Man mano che le città crescono, la domanda di terreni aumenta e le zone umide sono spesso prosciugate, riempite e costruite. Le zone umide sono importanti. Proteggono e migliorano la qualità dell’acqua, forniscono habitat per pesci e fauna selvatica, immagazzinano le acque di piena e mantengono il flusso idrico superficiale durante periodi di secca o siccità. Le zone umide urbane contribuiscono alla vivibilità delle città in molti modi importanti. Riducono le inondazioni, reintegrano l’acqua potabile, filtrano i rifiuti, forniscono spazi verdi urbani e sono una fonte di sostentamento. Le zone umide urbane o la fitodepurazione dovrebbero essere integrate nella pianificazione e nello sviluppo di una città per un futuro sostenibile.

Fitodepurazione per la gestione delle acque reflue

Ci sono 2,4 miliardi di persone che vivono senza servizi igienici di base. Per altri 2,1 miliardi, l’acqua di scarico viene drenata direttamente nelle acque superficiali: fiumi, laghi, zone umide. Nonostante i miglioramenti degli ultimi decenni, la gestione non sicura dei rifiuti fecali e delle acque reflue rappresenta ancora un grave rischio per la salute umana e ambientale. In che modo la natura può aiutare miliardi di persone ad accedere ai servizi igienici e migliorare la qualità dell’acqua in tutto il mondo? In che modo questi obiettivi sanitari possono contribuire al beneficio della natura?

Esistono varie soluzioni naturali che possono essere parte dei sistemi di trattamento delle acque reflue. Le zone umide funzionano come filtri naturali, sostenendo la rimozione di contaminanti delle acque reflue come batteri, metalli pesanti, pesticidi e alti livelli di nutrienti. Gli impianti di fitodepurazione, spesso costruiti come parte delle infrastrutture igienico-sanitarie da aziende municipalizzate, possono fare la stessa cosa con le acque di scarico e le acque reflue domestiche e industriali.

Sia gli impianti di fitodepurazione che le zone umide naturali utilizzate per aiutare a trattare le acque reflue hanno altri vantaggi se gestiti con attenzione. Ciò include la creazione di un’oasi verde nella città, fornendo opportunità di svago, opportunità di lavoro, attenuazione delle isole di calore urbano e fornitura di habitat per la fauna selvatica. Inoltre, gli approcci ai servizi igienico-sanitari che incorporano attivamente processi naturali come gli impianti di fitodepurazione possono produrre un significativo profitto per le comunità locali attraverso la fornitura di biomassa e acquacoltura e potrebbero essere un potente strumento per rompere il ciclo della povertà.

Per un preventivo o per una valutazione di fattibilità per un impianto di fitodepurazione, l’ufficio tecnico di Amethyst mette a disposizione le proprie tecnologie brevettate di fitodepurazione biotecnologica, soluzione ecosostenibile pluripremiata.

Articolo originale: http://www.iwa-network.org/wetlands-can-provide-a-pathway-for-a-sustainable-urban-future/